venerdì 18 gennaio 2008

tu scii e io sciò

Dannatissimo raffreddore. Respiro a malapena, sento una mano che con forza mi tappa il naso, un pugno dato a tratti in testa e brividi caldi e brividi freddi. Sto una merda. E a causa mia non si va in montagna! Povero lui, che desiderava da tanto percorrere piste innevate con gli sci ai piedi mentre io invalida avrei passato la giornata al gelo con un libro tra le dita come stalattiti. Uno strazio evitato, ecco cos'è. Perché a star ferma su una scomoda sdraio sorretta da un vento ghiacciato aspettando l'ennesima risalita e ridiscesa dall'impianto di mio marito non ce l'avrei fatta. Mi dispiace solo per gli amici con cui avremmo dovuto condividere questo week-end. Ché pare sempre che ogni volta che ci invitano io stia ammalata. Giurin giurello che non baro, mai detta una bugia in proposito!!! Tzè!

3 commenti:

Davide ha detto...

Sarà per la prossima...raffreddore permettendo!

la Simo ha detto...

Consiglio anche a te l'aerosol come sta facendo la mia Cindy! ;D

lei ha detto...

@davide: zitto che mi tocca domani....... :-/

@simo: sto molto meglio, e addirittura senza aerosol!!! Anche se penso che lui sarebbe stato contento di chiudermi in gabbia e farmi inalare strani fumi!! ;-)