mercoledì 19 dicembre 2007

terrorismo

Come dire... ne capitano di questi giorni. Giorni in cui non hai voglia di scrivere. Giorni in cui vai felice all'Ikea per terminare i regali di Natale. Giorni in cui pranzi dai suoceri. Giorni in cui il lavoro è talmente tanto che inizi a pensare di passare il 25 dicembre a impaginare depliant. Giorni in cui non fai altro che cucire una volta tornata a casa, ché ormai l'hobby del momento ha preso piede. Giorni in cui hai il ciclo e stai talmente male che pure la bronchite decide di impossessarsi del tuo corpo e così te ne resti a casa. Giorni in cui invece di restare al calduccio sotto le coperte decidi che è ora di dare una pulita e una sistemata a quella specie di catapecchia in cui vivi. Giorni in cui vai dal dottore a portare gli ultimi risultati degli esami e invece di dirti "Non hai nulla" ti dice "Facciamo ancora qualche altra indagine". Giorni in cui ti rendi conto che il terrorismo non nasce solo nell'ambiente islamico, ma pure nello studio del tuo medico. Giorni in cui ti viene detto "Qua bisogna fare una biopsia" e tu inizi a ridere a crepapelle perché ti sembra la barzelletta più divertente dell'anno. Giorni in cui continui a ridere anche quando ne parli con qualche amico che ti sembra stia piangendo quasi dopo averti ascoltato. Giorni in cui ti rendi conto che in realtà all'Ikea i regali non li hai mica terminati. Giorni in cui t'accorgi che tra meno di una settimana è di nuovo Natale. Giorni in cui stai proprio un po' rotta di coglioni.
Ecco, ho sintetizzato la mia settimana d'assenza.

10 commenti:

lisa ha detto...

mi stavo preoccupando.. pensavo fossi in ferie... a questo punto .. magari....

ti prego stai su, vedrai che si sistema tutto...

se hai bisogno sono qui...lontana spazialmente ma vicina, molto vicina...

Lisa

stefania ha detto...

ti voglio tanto bene

MasterMax ha detto...

A volte i medici sono peggio di bin laden... 'sti stronzi!! Ce la puoi fare piccirè!!

La segretaria perfetta ha detto...

... e quindi alla fine devi fare la biopsia?... :(

sottiletta ha detto...

come una biopsia? e dove?
porca miseria non si può mai stare tranquilli!

Anonimo ha detto...

Mi raccomando, tienici aggiornati... non farmi stare in pena...anche se non mi conosci..
Un caro saluto
Caterina

la Simo ha detto...

Ecco dov'eri finita.. :(
Spero che tu oggi stia già un po' meglio! E che palle sto medico e tutti gli accertamenti da fare.. tieni duro! Un bacione.

Ylenia ha detto...

Qualche notizia ? Dai... qualche notizia. :-(
Un abbraccione
Ylenia

Chiara ha detto...

Beh, biopsia è una brutta parola, ma non significa per forza qualcosa di brutto. Vedrai che si sistema tutto. Cerca di goderti questi ultimi giorni prima di Natale e... datti da fare che sennò qualcuno resta senza regalo!!! Corri a far shopping, su! :)

lei ha detto...

@tutti voi: siete parte della mia forza... e ora cornetti e cornettini... Sciò sciò ciucciuè!!!!! Donne urlatelo forte, e grattatevi voi maschietti, fatelo per me! Ve ne sarò grata!! ;-)