domenica 28 ottobre 2007

l'incompresa

Mentre munita di guantoni gialli strigliavo la finestra del bagno, ieri pomeriggio il citofono ha suonato. Sarebbe stata troppa la fatica per lui, alzarsi dal divano e per un attimo mollare le sue aste su e-bay, così sono andata ad aprire io. Era una coppia di amici con la piccola bimba al seguito. Volevano fare una passeggiata, ma il bagno pretendeva attenzioni, e il mio abbigliamento non era per nulla adatto a mettere un piede fuori di casa. Così ho terminato le faccende domestiche con la velocità di un Mig 28, precisa e rapida, e mi sono rinchiusa nella cabina armadio con la piccolina per iniziare il rituale della vestizione. Considerato il caldo che faceva ho optato per un vestitino di cotone, con le maniche a sbuffo, la scollatura quadrata e la gonnellina a campana, abbinandoci un lupetto a maniche lunghe, da indossare sotto. La bimba mi guardava estasiata, manco avesse visto Alice nel paese delle meraviglie. Le dicevo "Ora è il momento dei collant" e lei annuiva con gli occhi sbarrati e un sorriso a tutti i denti che aveva. "Ora è il momento del cerchietto nei capelli" e lei con la bocca spalancata in un "Ooooohh!".
Sapevo che quando la mia amica sarebbe entrata in camera avrebbe commentato ampiamente il mio look, e così è stato. Un misto di stupore e sconcerto le ha attraversato il volto, per poi dirmi "WOW quant'è bello questo vestito!". Ecco, ora mancava solo che lui mi vedesse per la prima volta con indosso questo gioiellino giallo senape, nero e marrone. Credo l'abbia vissuta come un'esperienza tragicamente toccante.
Raggiungo gli uomini in cucina, lui è lì di fronte a me. Mi guarda dall'alto verso il basso e dal basso verso l'alto. Accenno un lieve tic agli occhi per il nervosismo mentre attendo il verdetto.

Lui: "Ma da cosa ti sei vestita?????"
Lei: "In che senso???"
Lui: "Ma alla festa ti vesti così? Da Ape Maia???" (lui alludeva alla festa in maschera di venerdì prox, ndr)
Lei: "Cretino ma quando mai! Ma perché, non ti piaccio?"
Lui: "Ehm... ma sei strana!!"
Lei: "Vabbè tanto sapevo che non avresti retto l'emozione dicendo cazzate. Ora scendiamo, dai."
Lui: "No, famm' capì, tu vuliss scennere accussì???" (fammi capire, avresti il coraggio di uscire di casa in queste condizioni???, ndr)

Che tatto mio marito, l'ho sposato anche per questo, che credete voialtri!!
Dopo la passeggiata, ci aspettavano a cena altri amici, stavolta 3 coppie più una fragolina di un anno appena compiuto. Il mio tic diventava sempre più insistente, ma ero pronta a farmi prendere in giro e a stendere con la mia coinvolgente simpatia chiunque avesse osato offendere il mio vestitino H&M!!

"Ma che ti sei messa addosso?" è andata per la maggiore. "Sei un po' strana" ha avuto il secondo posto in classifica. Ma ragazzi! Qui si tratta di look stravagante, non "strano"! Look coraggiosamente stravagante! Quando li ho invitati alla festa in maschera ovviamente non si sono lasciati scappare la battuta idiota "Ah, allora tu stasera stai facendo le prove?".

Eppure... eppure a qualcuno sono piaciuta da morire... La dolcissima principessa di un anno non ha fatto altro che cercarmi, bramarmi, volermi. Avrebbe barattato volentieri i suoi genitori per una dormita in culla accanto a me! La tenevo per le mani per far sì che mettesse i piedini uno dietro l'altro e lei mi portava sempre nello stesso posto, davanti allo specchio di due metri. Si fermava lì davanti, mi guardava, e incominciava a ridere a crepapelle. Si si... le piacevo. A tavola poi non sono riuscita mandar giù un boccone che lei si sbracciava dal seggiolone perché voleva che la prendessi in braccio. Con la mamma non voleva stare, con il papà non ne voleva sapere, con le altre due coppie manco per l'anticamera del cervello, con lui figuriamoci, voleva solo me. La sua Alice personale, la sua Maia e la sua Dorothy.

Per una sera, dopo tanto tempo, finalmente mi sono sentita una favola.

8 commenti:

FairyVisions ha detto...

Tesorooo! Sono riemersa da questa settimana intensissima e finalmente sono riuscita a scrivere nel blog! Come staiiii? E voi quando lo farete un LuiLeiino? :D

Adynaton86 ha detto...

Non preoccuparti, non tutti sono in grado di apprezzare le creazioni H&M... Peraltro capisco benissimo il titolo: anch'io sono un incompreso! Tutti hanno da ridire sul mio modo di vestire. Per esempio, adoro indossare pantaloni larghissimi e cravattini scuri. Tutti mi chiedono se si è rotta la lavatrice. D'oh! Strunzi...
PS: anche tu con la sindrome del cesso? ^_^
un abbraccio et à la prochaine ;)
Ady

laPitta ha detto...

però una piccola foto dell'abitino con quel gioiellino di macchina fotografica di lui...:-)

lisa ha detto...

sei semplicemente fantastica!

ecco, niente altro da dire....

lei ha detto...

@fairy: di bimbi ne ho già uno: lui. E per ora mi basta e m'avanza, t'assicuro!!! ;-)

@ady: credo che tu abbia ragione! Meglio così, mi piace uscire fuori dalla massa con colori sgargianti ogni tanto :-D
ps: eh già... proprio che mi è antipatico il gabinetto!!

@lapitta: benvenuta! Sappi che l'ho pregato e spergiurato di farmi una foto, anche in vista del post che avrei scritto! E quell'essere infimo non ne ha voluto sapere! Fotografa il salame, le pizzette e i cetrioli e a me manco mezza foto! Tzé!!!

@lisa: eeeeeeeesagerata!!! Probabilmente anche tu ti saresti fatta una grande risata vedendomi! ;-)

La segretaria perfetta ha detto...

^__________________^ ma che vestito era? Deve essermi sfuggito... ;P

Davide ha detto...

A te piaceva il tuo abbigliamento...e allora!!!

FairyVisions ha detto...

Stessa cosa che penso io!! (sui bimbi intendo!). E io ho pure il .gatto oltre al mio Lui, povera me! :D

P.S. Mi è piaciuto tantissimo il tuo commento al mio post sul nuovo lavoro!! Grazieeeee!!