giovedì 29 novembre 2007

fatti di cronaca

Un'immensa massa di panni, con un fronte di 3 metri circa, si è abbattuta nella cabina armadio in casa degli sposi Lui e Lei.
Doppia slavina in cabina
tanta paura, nessun ferito

Lei, rimasta "sepolta" durante un'escursione, è riuscita a liberarsi e a mettersi in salvo.


Napoli - Una doppia slavina si è abbattuta ieri sera in casa degli sposi Lui e Lei: si tratta di un'area a 3 metri di altezza vicina alla stanza da letto, situata precisamente nella cabina armadio.
Lei si trovava in zona per motivi tecnici dovuti alla svestizione, quando è stata raggiunta dalla slavina, miracolosamente non riportando lesioni: è riuscita ad liberarsi senza l'aiuto di nessuno dalla massa di panni. Anche lui, presente nei paraggi (sotto il piumone, ndr) al momento della piccola valanga, ha raccontato di non aver visto nessuno in difficoltà.
Tutto è successo poco dopo le 24, ora italiana, quando la prima slavina (seguita a ruota dalla seconda) si è staccata a quota 3 metri scendendo fino a 2, con un fronte frastagliato di cappotti e maglioni di circa 1 metro. La parte della cabina interessata è di circa 5 metri. I più grandi scienziati d'Italia, in sede di consiglio straordinario, hanno espresso una teoria secondo la quale "Non si tratta del bel tempo e del sole che favorisce il rischio di valanghe, qui c'è la mano dell'uomo".
Ma torniamo all'episodio di ieri.
"Mai vista una cosa del genere. Dall'Everest si sono staccati due enormi masse di panni che mi hanno investito fortunatamente non ferendomi. Posso dire di essere una miracolata, ho già prenotato un viaggio a Lourdes" commenta Lei. Una nota dell'Ansa di pochi minuti fa indica Lui, testimone del fatto, come l'intervistato che ha dichiarato "'Sti scienziati andassero a cagare, io non c'entro niente!"
Mentre la montagna è stata prontamente ricostruita, le indagini volte ad identificare e acciuffare lo stronzo che ammonticchia cappotti pantaloni e maglioni come fossero stracci proseguono. Purtroppo si attendono nuove valanghe nei prossimi giorni. C'è chi dice che potrebbe trattarsi in quel caso della "mano di una donna, che prende e butta tutto per aria in preda alla disperazione".

2 commenti:

Chiara ha detto...

a parte che il post fa veramente cappottare dalle risate (complimenti!!!), se proprio dovesse scatenarsi la mano di donna, consiglio di ammonticchiare tutto sulla di Lui metà di letto... ;-)

stefania ha detto...

mi fai troppo ridere! bacetti!