lunedì 30 luglio 2007

oh mamma.

Sciagure di ogni genere si stanno abbattendo su di me. Sto rischiando la pelle da tre giorni a questa parte, uscendone sempre incolume. Che diavolo sta succedendo? E' come se tutta la mia sbadataggine finora tenuta a bada alla perfezione stesse dando il peggio di sè. Mi sta succedendo di tutto.
Sabato sera, ho fatto volare una cozza che ha percorso la strada occhio/tette/gambe. Inutile dire che era piena di olio e pomodoro, faceva parte di una portata di linguine ai frutti di mare, e che il mio vestito sarà macchiato indelebilmente a vita.
Sabato sera, ho fatto rovesciare la mia capiroska alla fragola, su tutto il tavolino di vimini del baretto e sulla mia borsa. Ho trovato fragole anche il giorno dopo, nella bacinella dove l'ho lavata con cura e minuzia.
Sabato sera, ho fatto rovesciare un altro bicchiere, sul tavolo di casa. Fortunatamente vuoto. Fortunatamente di plastica.
Domenica, sono stata travolta dai libri di una mensola che stava stile tienimichetitengo.
E stamattina, appena arrivata in ufficio, ho rotto il vetro di una finestra. Completamente rotto.
Ho bisogno di un prete frocio perfavore. E di una vacanza.

7 commenti:

la Simo ha detto...

E che è tutta 'sta mania di distruzione?! :-O
Ci vuole proprio una vacanza.. quando inizierai le ferie? :-)

lei ha detto...

simo ma che ne so... qua devo stare attenta a non fare passi falsi, che rischio di passare le mie vacanze in ospedale :-D
parto venerdiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!

max - la piccola casa ha detto...

un viaggetino a lourdes?? per venerdì invece buonissime vacanze

lei ha detto...

Max mi sa che mi ci vorrebbe proprio, daltronde sono anni che non ci vado :-/
poi ci salutiamo venerdi ;-)

Elle ha detto...

mi sono appena bruciata la mano con l'acqua bollente della verdura, sei contagiosa:(
secondo me è il caldo cmq che rincoglionisce:(

lei ha detto...

Ah dimenticavo Elle!!! Sabato a pranzo ho tirato una teglia dal forno a mani nude, le presine m'erano scivolate!
Ecco. :-/

Davide ha detto...

può darsi che siano solo delle giornate storte...cmq un prete lo chiamerei... :-)