martedì 10 luglio 2007

miss sixty ai miei piedi

Eccole. Dio mio quant'erano belle, lì, su quella mensola, tra la folla. Ho incrociato il loro sguardo languido e la luce accecante che emanavano, e le ho capovolte. Erano proprio del mio numero! Niente fila per provarle, niente commessa da chiamare, niente prezzo da chiedere... era tutto lì davanti a me. E così l'ho fatto. Le ho comprate.
Quando sabato poi tornai a casa e le feci vedere a lui, l'unica cosa che disse, mentre amici e parenti tutti mi dicevano "BEEEEEELLE", fu "Mamma mia comm' so' strane" abbozzando una smorfia da film del genere ultima visione. Cavolo, un po' di savoir faire bello mio.

5 commenti:

Elle ha detto...

"Mamma mia comm' so' strane" ahahahaha me lo immagino mentre lo dice:D
bè un po' bocca della verità lo è:) però è dolce come i bimbi, perchè credo lo dica con una bellissima spontaneità, la stessa con cui lo pensa:)

lei ha detto...

Beh senti gliele farò piacere! Oh!
;-)

lisa ha detto...

belle, bellissime!!! voto per lo shopping!!! di fronte a tutte quelle meraviglie accessibili il dolore passa ;)
lisa

la Simo ha detto...

Oh mamma, sono bellissime!! :D
Le hai già messe? Ti sono anche comode? Brava, bell'acquisto!! :)

lei ha detto...

Simo le ho messe in negozio, e pare mi andassero comodissime! Ovviamente aspetto la seratina giusta per sfoggiarle... magari stasera che esco con amici! :-)