martedì 17 luglio 2007

Kebāb di pollo

Mezza baguette, una fettina di pomodoro, qualche foglia di insalata, tzatziki, cipolle e un paio di fettine (che chiamarle fettine è un complimento! Erano carta velina!) di Kebāb di pollo. Nulla a che vedere con la seconda mezza baguette: Kebāb di pollo, salsa piccante, cipolle. Certo, attorno a me si è aperto un varco. Sembravo Mosè di fronte al Mar Rosso. A lui bastò l'imposizione di una mano. A me è bastato aprire bocca che sono rimasta sola sotto il tetto della notte. Beh, mi piace questo Kebāb. Nient'altro che un panino con un po' di carne arrostita.
E non dite che sono andata in un posto pessimo, perché la proprietaria è mia amica.

5 commenti:

lisa ha detto...

picce mi spiace ma non hai mangiato l'originale... :non:


bagette??? (o come si scrive) il kebab si fa con la pita!!!!!



...non ci siamo proprio.... mi toccherà invitarvi per farvi provare quello di un amico marocchino!!!!


baci

lei ha detto...

buongiorno lisa! bah... secondo me ha usato le baguette perché c'era troppa gente... forse ha risparmiato qualcosina! :-/

Elle ha detto...

Ma che c'entra la baguetteeeeee?!!!:(( è stata un'inaugurazione sola allora:/
vabbè diamo tempo al tempo magari poi si aggiorna la proprietaria:D

la Simo ha detto...

Mi dispiace per la tua amica, ma ti ha fatto una versione del kebab che non sta né in cielo né in terra :-S
Il Kebab si fa con la pita o con il pane arabo, prima di tutto, e poi lo riempono così tanto che dovresti aprire la bocca come un T-Rex per dare un morso adeguato.. -_-
Vieni qui a Zena e ti porto in Piazza dell'amor perfetto (tra l'altro intonata con il vostro blog!) a mangiare un Kebab come si deve!! ;-)

lei ha detto...

Simo prometto che la prossima volta che veniamo a Zena ci facciamo portare nella piazza degli innamorati proprio da te! ;-D