lunedì 25 giugno 2007

sudo

Questo caldo mi sta macerando la pelle, togliendo il respiro, facendo sudare come un bicchiere d'acqua ghiacciata. Non ci sono parole per descrivere come sto vivendo questa giornata, se non 33°. Eccoli, due piccoli numeretti e un pallino volante. Stanno a significare che in questa stanza del mio ufficio sto per lasciarci le penne.
Non vedo l'ora di tornarmene a casa, di aprire tutti i balconi e di posizionarmi nel bel mezzo del tornado con una bibita ghiacciata in mano. Davvero non se ne può più. E la cosa tragica è che oggi siamo solo al 25 giugno.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

oh poveraaaaaaaa!!Ti capisco..solo che qui anche con tutti i balconi aperti non si crea nè tornado nè brezzina...in sostanza.......se mor e cavr!!sniff
hai la mia solidarietà
Elle

la Simo ha detto...

Mamma mia, a chi lo dici.. :(
Io non sopporto il caldo, anche se oggi qui da me si sta ancora discretamente e forse tra un po' pioverà.. Ma siamo solo al 25 giugno, quindi ce n'è di tempo per morire di caldo.. sigh! T_T

p.s.: ggi non ero in ufficio, hai sentito la mia mancanza?! :P
Io la tua sì! :D

lei ha detto...

Elle grazie...
Simo devo dire la verità? SI!! mi sei mancata! :-D

Anonimo ha detto...

mi spiace picce.....anche qui fa caldo ma è sopportabile......a dire il vero questa mattina ho chiuso la finestra e mi sono messa il lenzuolo perchè avevo freddo :fou: ........ :)



vedrai che stasera rinfresca!!!!!
baci
Lisa

max - la piccola casa ha detto...

io odio il caldo, preferisco il freddo. per fortuna che qui a genova siamo ancora al di sotto dei 30 se no ci sarebbe da morire sicuramente! coraggio, pensa al tornado di casa e un bel bicchiere geleato in mano.

la Simo ha detto...

Possiamo stare entrambe tranquille, per ora non prevedo di fare altre trasferte! :D
Qui oggi c'è un po' più fresco, lì da te com'è? :)

lei ha detto...

Oggi si muoreeeeeeeeeee :-(