sabato 23 giugno 2007

aaaaaaaah

Che soddisfazione. Sono anche riuscita a trascinarlo all'Ikea. E ho speso 100 euro in stronzate che mi hanno riempito di gioia. Prime su tutte le lanterne, col gambo lungo che si ficca nel terreno. Ciotoline, candele, tovaglia ci carta, 5 carinissimi vasetti, e altri attrezzi da cucina.
Poi di corsa verso Leroy Merlin (giusto una decina di metri, per l'esattezza) a scegliere la brace. L'abbiamo pagata pochino, quasi quasi ho speso più io all'Ikea. Eh si, perchè le cianfrusaglie sono "roba mia" e me le devo pagare io. Mi sembra anche giusto. Ma allora guai a te se mi chiedi il levatorsoli (un altro nuovo acquisto) quando mangi una mela. Col cavolo che te lo do. Al massimo ti rilascio una ricevuta, pure l'iva mi devi pagare. Invece sia chiaro che io posso cucinarmi alla brace quello che mi pare e piace. Dopotutto sono tua moglie... me lo devi.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ahahahahah siete uno spasso lo confesso!!C'hai un marito troppo divertenteeeeeee!!!!!
P.S. comunque cara Lei ti confesso che purtroppo anche a casa nostra le cianfrusaglie... me le devo pagare io..il problema è che quelle sono le pù soddisfacenti nello shopping..non so se mi spiego.
Ahhhhhhhhhh gli uomini!!

(ho il ciclo, maldistomaco e dobbiamo andare a prendere le zanzariere..............DU PALLE!!)
Elle

lei ha detto...

e mandaci Luì no? :-D
baci al bebè

la Simo ha detto...

Che bello comprare cose cazzatine all'Ikea! :D
In casa mia devo proprio limitarmi, perché non ci entra quasi più niente, ma ogni tanto anche io aggiungo qualcosa.. di recente le tende a velo colorate e anche io qualche attrezzo da cucina.. :)
Ehi, ma perché devi pagare solo tu.. non si divide a metà?! -_-

lei ha detto...

eeeeh proverò a chiederglielo ;-)